Il parere di chi legge

Lucia, 9 aprile 2017

Questa donna è riuscita a dare tanti colori ad un percorso non facile che la maggior parte delle persone che vive la stessa esperienza, nasconde come una colpa.
Lo fa con ironia, sensibilità e senza vittimismo. Questo libro non è solo per chi questa esperienza la sta vivendo o l’ha vissuta, ma soprattutto per chi vuole provare a mettersi dall’altro lato della barricata per affrontare un problema purtroppo sempre più comune nel nostro Paese: l’infertilità.

 

Manuela, 5 aprile 2017

Ho appena finito di leggere il tuo libro e ho sentito il bisogno impellente di dirti un grande GRAZIE! GRAZIE perché per la prima volta non mi sono sentita un “alieno” in mezzo a tante donne che girano felici con pancioni e bambini…GRAZIE perché tutto ciò che provo è un sentimento che mi accomuna a tante altre donne…GRAZIE perché questo è la storia che ognuno di noi vorrebbe leggere per non sentirsi sola! In bocca al lupo per tutto.

 

 

Antonio, 4 aprile 2017

“Non sono bravo nelle recensioni, comunque, dopo aver letto il libro non posso che confermare la mie impressioni iniziali, scrivi dannatamente bene!! Le pagine si leggono veloci, lo stile è molto fluido e, cosa piú importante, nella naturalezza con cui rendi emozioni cosí forti e sincere su carta, si percepisce subito quella “necessitá” che ti ha portato a mettere la tua esperienza nero su bianco. L’uso delle similitudini e delle metafore é sempre azzeccato ed originale, mai forzato, ed originale é anche l’alternanza tra i “respiri” e i capitoli veri e propri, alternanza che rende la lettura ancora piú piacevole. Indubbiamente il percorso che ti ha portato alla creazione del libro non é stato tra i piú indolore, tutt’altro, ma é stato quanto mai fruttuoso. Spero che troverai il tempo e la voglia, non di fragole stavolta, ma di scrivere ancora”

 

Veronica, 2 aprile 2017

“Questo libro è posto su una cartella piena di “scartoffie” che stanno a testimoniare un percorso infinito o che prima o poi finirà. Quindi ne consiglio l’acquisto non solo alle “madri mancate” ma a chi, essendo diventato genitore quasi per caso o per fortuna, ostenta le proprie idee contrarie a inseminazioni, maternità surrogate o qualunque metodo possa permettere a una coppia di creare la propria famiglia, e credetemi vi farà riflettere. Inoltre lo consiglio a chiunque, anche a chi si sente estraneo a questo argomento perché, in un modo o nell’altro, farete parte di qualche categoria descritta, e ovviamente lo scoprirete solo leggendolo”

 

Anna, 26 marzo 2017

“Il caso, la coincidenza, non saprei….questa mattina mi hai fermata quasi per gioco x chiedermi un parere su un libro… Be alla fine mi ha colpita, l ho comprato e la tua energia positiva mi ha contagiata.
Mi sono ritrovata in molte frasi, pensieri e battute descritte nel tuo libro, l ho letto senza aver avuto bisogno di utilizzare il segnalibro che mi hai regalato!!
Grazie, ne avevo veramente bisogno.. X alcuni sarà solo un libro, ma se si vivono certe esperienze ti immedesimi, commuovi, sorridi insieme a te che hai scritto questo bellissimo manuale serissimo!”